Lucio Fontana Luce E Colore

dal 22 ottobre 2008 al 15 febbraio 2009
Lucio Fontana, e' conosciuto come il fondatore dello Spazialismo; sin dal 1949, infrangendo la tela con buchi e tagli, egli superò la distinzione tradizionale tra pittura e scultura. Lo spazio cessò di essere oggetto di rappresentazione secondo le regole convenzionali della prospettiva. La superficie stessa della tela, interrompendosi in rilievi e rientranze, entrò in rapporto diretto con lo spazio e la luce reali. Le sue tele monocrome, spesso dipinte a spruzzo, portano impresso il segno dei gesti precisi, sicuri dell'artista che, lasciati i pennelli, maneggia lame di rasoio. Tutto e' giocato sulle ombre con cui, specie la luce radente, sottolinea le soluzioni di continuita'.
L'esposizione dedicata a Lucio Fontana e' una retrospettiva che ripercorre varie tappe della sua attivita' artistica dal 1920 al 1968. La mostra, che presenta più di 200 opere, ruota attorno a temi importanti dell'attivita' dell'artista. Suddivisa in capitoli, e' stata pensata per rappresentare tutto il lavoro di Fontana, mettendo in particolare luce sia il suo legame con la citta' di Albissola, attraverso l'esposizione delle famose ceramiche, sia l'importanza del colore, come elemento fondante della sua ricerca concettuale. Un altro punto di forza della mostra, per completarne l'intera retrospettiva, e' rappresentato dalla grafica e dai disegni, che insieme ed in modo esaustivo, per la prima volta danno una visione complessiva dell'iter del grande artista.

Chiciva

Nessuno sembra andarci per ora... e tu?

Lounge

Devi essere un utente registrato per discutere nel lounge dell'evento.
Registrati / login